Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 



 


Testimoni di Geova al bando in Tagikistan



TAJIKISTAN – L’11 ottobre 2007 l’Assemblea della Commissione Consiliare del Ministero della Cultura ha emanato la decisione di bandire i Testimoni di Geova nella repubblica del Tagikistan. I 600 Testimoni di Geova del paese vedono questa azione come discriminatoria, dato che nessun’altra fede si è vista bandita. Citando le motivazioni del bando, un rappresentante del Ministero della Cultura ha detto che il principale motivo è stato il rifiuto, da parte dei Testimoni di Geova, del servizio militare. Ha anche aggiunto che essi diffondono il loro credo nei luoghi pubblici, cosa che, a quanto dice, viola direttamente la legge. Saidbek Mahmudolloev, a capo del Dipartimento di Informazione al Dipartimento Affari Religiosi del Ministero della Cultura, ha detto che "non esiste ancora un servizio alternativo a quello militare in Tagikistan, quindi tutti devono rispettare le leggi".

Questa decisione arriva piuttosto all'improvviso, dato che i Testimoni di Geova hanno ottenuto il riconoscimento legale nel paese dal 1994. "Negli scorsi 14 anni il Comitato Affari Religiosi, e le autorità in generale in Tajikistan, erano state cooperative nel tentare di arrivare a soluzioni mutualmente accettabili", fa notare V. Adyrchayev, presidente dell’Associazione Religiosa dei Testimoni di Geova nella città di Dushanbe. Egli ha aggiunto che "perfino sotto l’Unione Sovietica, in Tajikistan, I Testimoni di Geova erano trattati con tolleranza e comprensione".

I Testimoni considerano il bando una violazione dei diritti costituzionali dei credenti, così come dei doveri dello Stato verso gli accordi internazionali. Un’altro rappresentante dei Testimoni di Geova ha dichiarato: "I nostri membri staranno a vedere con quanta aggressività le autorità imporranno il bando. Non sappiamo se la polizia comincerà a interrompere i raduni, ma la costituzione garantisce la libertà di riunirsi e di condividere i propri punti di vista". Sono già in corso i procedimenti per appellarsi alla decisione. In una lettera a E. Rahmon, presidente della Repubblica del Tajikistan, i Testimoni di Geova esprimono la speranza che egli "consideri obiettivamente e con giustizia la questione della legalità del bando", chiedendo che egli annulli la decisione presa dal Ministero Della Cultura.

A seguito della caduta del muro di Berlino nel 1989 e dopo la caduta dell’Unione Sovietica, l’attività dei Testimoni di Geova è stata riconosciuta in molte repubbliche post-sovietiche. Da allora questa è la prima repubblica sovietica a bandire l’attività dei Testimoni di Geova.


Contatti: Gregory Olds, telefono: +1-646-269-3464
J. R. Brown, telefono: (718) 560-5600



{Note a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova.net}



La Repubblica presidenziale del Tagikistan, situata nell'Asia centrale, confina con Afghanistan, Cina, Kirghizistan, e Uzbekistan. Per quasi la sua totalità, i Tagiki sono di religione musulmano-sunnita.


    Rapporto dall'annuario 2007:

    Tagikistan:

    Popolazione: 7.321.000
    Proclamatori: 544
    1 Proclamatore su: 13.458
    2006 Media Proclamatori: 487
    Percentuale d'aumento: 4%
    Battezzati anno 2006: 39
    Numero di congregazioni: 7
    Media Studi biblici: 599
    Presenti Commemorazione: 1.317

fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito ufficiale delle Pubbliche Relazioni dei Testimoni di Geova, www.jw-media.org, in data 24 ottobre 2007.

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net