Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


A due anni operata senza trasfusioni



(F.Cap.) Sta bene ed è già tornata a casa la bambina di due anni, figlia di testimoni di Geova, operata con successo al cuore senza ricorrere a trasfusioni di sangue, notoriamente rifiutate dagli aderenti alla confessione religiosa. L'intervento è stato eseguito in Azienda ospedaliera dall'equipe del professor Giovanni Stellin, direttore dell'Unità di cardiochirurgia pediatrica. La piccola presentava una grave patologia a un ventricolo e i medici, stante il divieto del credo dei genitori di infondere sangue, hanno applicato un nuovo protocollo.

L'ospedale di Padova non è nuovo a simili performances di sala operatoria. Quattro anni fa una sessantacinquenne di Ospedaletto euganeo fu protagonista di un'operazione che fece letteratura: la donna, testimone di Geova sofferente di coronaropatia e ostruzione della carotide, venne sottoposta a un intervento a staffetta, prima a cuore battente con inserimento di by pass, poi alla carotide che venne liberata, quindi dotata di patch, un pezzetto di tessuto artificiale grande come un francobollo. Allora l'eccezionalità del caso fu plurima: per l'intera durata dell'operazione la paziente rimase sveglia, potendo ascoltare in cuffia la sua musica preferita.

In Italia ogni anno vengono compiuti 11 mila interventi senza l'ausilio di trasfusioni di sangue grazie all'impegno di 1.500 medici. Stamattina i cardiochirurghi pediatrici spiegheranno, nel corso di una conferenza stampa, i particolari dell'operazione sulla piccola.



*********************


BAMBINA OPERATA AL CUORE SENZA TRASFUSIONI

Figlia di Testimoni di Geova salvata dall'équipe di Stellin

Eccezionale intervento dell'équipe di Giovanni Stellin (in foto), direttore dell'università di cardiochirurgia pediatrica. Una bambina di due anni, figlia di testimoni di Geova, la quale soffriva fin dalla nascita di una grave patologia ventricolare, è stata operata al cuore con una tecnica innovativa che non comporta trasfusioni di sangue, non ammesse da questa confessione religiosa. La piccola è già tornata a casa.




"Interventi cardiochirurgici senza trasfusioni di sangue", spiega il professor Stellin, "sono relativamente comuni sui pazienti adulti, mentre nel 99% dei casi l'utilizzo di sangue "estraneo" sarebbe indispensabile per bambini molto piccoli. Questo intervento sulla bimba figlia di Testimoni di Geova, di grande complessità, era stato in realtà minuziosamente preparato già da un paio d'anni, praticamente fin dalla nascita della piccola. La quale era affetta da una serie di patologie incrociate: presentava una trasposizione delle arterie, con la conseguenza di una aorta particolarmente stretta che partiva non dal ventricolo sinistro ma dal destro. Subito dopo la nascita la bambina era stata sottoposta a un intervento palliativo, sempre ricorrendo a circolazione "extra" e dunque senza trasfusione. Si era provveduto a una ricostruzione dell'aorta e a indurre un restringimento nell'arteria polmonare. Il che aveva permesso alla piccola di crescere, in attesa di poter intervenire decisivamente, senza che i polmoni si deteriorassero. E lo stato di cianosi, cioè di poco ossigeno nel sangue, aveva indotto l'organismo all'emissione di una gran quantità di globuli rossi suoi, quindi sempre senza bisogno d'immissione di sangue altrui".

Ora, per questo secondo e risolutivo intervento, con complicati calcoli si è pazientemente aspettato in modo da poter scegliere il momento più opportuno. L'operazione, diretta da Stellin, è stata compiuta da un'équipe comprendente tre chirurghi, due anestesisti, due infermieri e due perfusionisti, cioé tecnici della "macchina cuore-polmoni"."Si è trattato - spiega Giovanni Stellin - di una difficile "correzione a un ventricolo e mezzo" perché uno era molto piccolo. Oltre all'accurata lunga pianificazione, che nel tempo ha coinvolto numeroso personale, l'altro aspetto più spiccatamente innovativo è consistito nell'utilizzazione di particolari tecniche per miniaturizzare al massimo la circolazione extracorpore, sempre per evitare trasfusioni. Si è praticata una chirurgia estremamente minuziosa per non perdere neppure una goccia di sangue e non avere dunque bisogno di introdurne. E' andato tutto molto bene, consentendo il successo di un'operazione che così diviene applicabile anche a casi di necessità diversi dalla scelta confessionale religiosa".

Paolo Vigato



(Foto in basso: articolo originale)




fonte

L'articolo "A due anni operata senza trasfusioni" è stato pubblicato sul sito Il Gazzettino, in data 15 novembre 2007, rubrica Padova, pagina 1 (http://gazzettino.quinordest.it)

L'articolo "Bambina operata al cuore senza trasfusioni" è stato pubblicato sul quotidiano Il Mattino, in data 15 Novembre 2007, da parte del giornalista Paolo Vigano, rubrica Padova, pagina 21 (© Estrazione e rielaborazione grafica a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net)