Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Società contemporanea, "omofobia" e principi biblici



Il punto di vista biblico
Rubrica a cura dei Testimoni di Geova


La scorsa settimana la regione Toscana ha avviato una campagna pubblicitaria contro l'omofobia definita "campagna-shock" da alcuni giornalisti; un neonato è ritratto nella culla con il braccialetto al polso, con la scritta "homosexual" e poi "l'orientamento sessuale non è una scelta". Qual'è l'atteggiamento che un cristiano dovrebbe assumere nei confronti di un omosessuale?

I Testimoni di Geova conoscono bene la legge Mosaica che tutelava gli israeliti. Infatti in Levitico 20:13 si legge che chi avesse commesso un atto omosessuale sarebbe stato punito con la morte. Oggi sappiamo bene tutti che non è concepibile un ragionamento del genere; non viviamo sotto la legge Mosaica, nessuno mette a morte nessuno per aver praticato una condotta "contro natura", però questo ci ricorda il punto di vista di Dio, in un'era in cui le norme morali sono tenute poco in considerazione: Dio disapprova e condanna l'omosessualità. Questo è confermato da diverse scritture delle Scritture Greche Cristiane, fra cui 1 Corinti 6:9-11, dove vengono chiaramente elencati tutti quegli atti che Dio non accetta e per i quali, se commessi senza mostrare alcun pentimento, molti "non erediteranno il Regno di Dio". Se è vero che Dio odia ciò che è male, è anche vero che è pronto a mostrare misericordia a coloro che si pentono e non persistono nella loro condotta da Lui disapprovata. A imitazione del misericordioso creatore, i Testimoni di Geova odiano il male, non coloro che lo praticano. Sono lieti di tenere studi biblici con omosessuali, affinché questi possano imparare a conoscere ciò che Geova richiede; persone omosessuali possono assistere alle adunanze pubbliche dei Testimoni per ascoltare e sono benvenute, come tutti gli altri interessati al messaggio biblico. Però nessuno che continua a essere omosessuale può diventare Testimone di Geova, in quanto terrebbe un comportamento non in armonia con i principi biblici.

Molti probabilmente obietteranno dicendo che il punto di vista biblico è semplicemente antiquato, superato. Ma chi conosce la nostra costituzione fisica, mentale, emotiva e spirituale meglio del nostro Creatore? Dio creò l'uomo e la donna e mise in loro un senso di forte attrazione reciproca. (Genesi 1:27,28) Non li creò perché provassero attrazione sessuale per qualcuno dello stesso sesso. Nel caso di particolari esperienze di vita che hanno contribuito allo sviluppo di una tendenza omosessuale, Dio promette di aiutare anche coloro che si sforzano sinceramente di piacere a Lui: "Accostatevi a Dio, ed egli di accosterà a voi..." (Giacomo 4:8). Mosè ricordò agli israeliti la responsabilità che avevano davanti a Dio, dicendo che "dovevano scegliere" un comportamento approvato da Geova per ottenere la sua benedizione (Deuteronomio 30:19,20). Quindi anche oggi ogni persona responsabile ha l'obbligo di prendere una decisione personale riguardo a tutti gli aspetti della vita, così come al servire Dio e al fare ciò che egli richiede. Dio ci ha donati di libero arbitrio, quindi spetta a noi scegliere e facendo una scelta ce ne assumiamo anche tutte le responsabilità.

Luisa Battisti



(Foto in basso: articolo originale)






Questo articolo è stato pubblicato sul quotidiano Il Corriere di Bra, Cherasco e Sommariva, in data Lunedì 29 Ottobre 2007, da parte di Luisa Battisti, rubrica Cultura & Spettacoli, pagina 27

© Estrazione e rielaborazione grafica a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net