Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Il Giorno della Memoria: quel triangolo viola sul petto





Il Giorno della Memoria, momento di riflessione in ricordo della Shoah, serve anche per ricordare i 120 Testimoni di Geova italiani che hanno immolato la propria vita sull’altare della follia nazionalsocialista.

Oltre al popolo ebraico e ai deportati militari e politici, il frammento di Olocausto italiano ha portato nei lager i gruppi che si sono rifiutati di imbracciare le armi, lavorare per l’industria bellica e abiurare la propra fede.

“Gli zebrati con il triangolo viola sul petto” - così erano riconoscibili i Testimoni di Geova nei lager – erano l’unica organizzazione religiosa a finire nel mirino di Hitler sin dal 1933. Fino al 1945, furono internate 9000 persone che abbracciavano questo credo; ne morirono 2.500. Anche per loro è d’obbligo un pensiero.

Guido Sintoni



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Sanremo News, in data 25 Gennaio 2008, da parte del giornalista Guido Sintoni, rubrica Eventi (www.sanremonews.it)