Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Chi realizzerà una pace duratura?

Il punto di vista biblico

Rubrica a cura dei Testimoni di Geova



Perché Dio non ha esaudito le preghiere per pace pronunciate dai leader delle varie religioni del mondo? Pregare Dio non è affatto un'azione inutile o una vuota cerimonia. Nella Bibbia Dio viene definito l'"Uditore di preghiera". (Salmo 65:2). In qualsiasi momento Egli ascolta chissà quante preghiere contemporaneamente, pronunciate da persone sincere. Ma ci sono dei requisiti da soddisfare perché le proprie preghiere vengano udite?

La Bibbia fa capire che le persone sincere che imparano la verità della Bibbia su Dio devono agire di conseguenza, diventando "veri adoratori" che lo adorano "con spirito e verità" (Giovanni 4:23). Le preghiere fatte da persone che non rispettano la sua volontà non sono esaudite: "Chi distogliere l'orecchio dall'udire la legge [di Dio], perfino la sua preghiera è qualcosa di detestabile" (Proverbi 28:9). Il fatto è che Dio ha già preso provvedimenti specifici per realizzare la pace mondiale. Triste a dirsi, oggi molti capi religiosi non insegnano il proposito di Dio di portare la pace né pregano per esso. Pregano invece perché i governi umani risolvano i problemi, mentre la parola di Dio afferma chiaramente, parlano del modo di governare dell'uomo, che "non appartiene all'uomo che cammina nemmeno di dirigere il suo passo" (Geremia 10:23). Era profetizzato che "nella parte finale dei giorni", ovvero nel nostro tempo, le persone amanti della pace sarebbero affluite al "monte del Signore" ovvero alla vera adorazione. Costoro avrebbero fatto grandi cambiamenti nella loro vita: "Dovranno fare delle loro spade vomeri e delle loro lance cesoie per potare. Nazione non alzerà la spada contro nazione né impareranno più la guerra" (Isaia 2:2-4).

Esiste oggi un qualche gruppo religioso che si sforza di mettere in pratica queste parole? O tutte le religioni si limitano a parlare di pace mentre promuovono la guerra? La prossima volta che incontrate i Testimoni di Geova, approfittate con loro il soggetto della pace e scoprirete quale religione insegna ad essere pacifici con tutti ed è stata perseguitata in tutto il mondo in momenti storici diversi per il rifiuto di impugnare le armi, dalla Germani nazista alla Russi sovietica.

Elena Zoppi





(Foto in basso: articolo originale)







Questo articolo è stato pubblicato sul quotidiano Il Corriere di Bra, Cherasco e Sommariva, in data Lunedì 4 Marzo 2008, da parte di Elena Zoppi, rubrica Cultura & Spettacoli, pagina 9

© Estrazione e rielaborazione grafica a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net