Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


A Cologno ci sono più di 500 Testimoni di Geova

La testimonianza di uno dei membri della comunità

A Cologno i Testimoni di Geova sono praticamente di casa. Qui c'è una comunità molto numerosa (500 unità) e una "Sala del Regno" nuova di zecca. I Testimoni non praticano il battesimo dei neonati, ma si battezzano in un età consapevole per meglio abbracciare questa religione. Questo è molto chiaro quando i Testimoni organizzano grandi raduni negli stadi di calcio e montano grosse vasche in cui vengono immersi completamente in acqua coloro che hanno chiesto di battezzarsi. E i Testimoni di Geova seguono alla lettera questo modello lasciato da Gesù. Ma come si entra liberamente, altrettanto liberamente si può uscire. E questo è il caso di Marta. "Scelsi di condurre una vita apertamente depravata - racconta la donna - per cui fui espulsa dalla comunità perché non ne volevo sapere di abbandonare quello stile di vita. Prima della mia espulsione i "pastori" della comunità cercarono di incoraggiarmi e fecero di tutto per aiutarmi a uscire da quella vita. Allora non apprezzavo affatto l'aiuto amorevole che ricevevo. Nella comunità mi trovavo bene. Ero serena e avevo amici leali e affettuosi. Così ho avuto modo di riflettere sui miei errori e sulle conseguenze che mi avevano causato. Ho capito che potevo migliorare la mia vita solo riavvicinandomi a Dio ritrovando la fede. Così gradualmente ho acquistato la forza e le motivazioni giuste per ripudiare la mia vita dei vizi e dalle brutte abitudini in cui ero caduta. E i miei fratelli spirituali sono stati splendidi; mi hanno riaccolta nella comunità dei Testimoni come se nulla fosse accaduto".

Immagini collegate
Clicca per ingrandireL'articolo originale





Questo articolo è stato pubblicato sul periodico "La Gazzetta della Martesana", in data 1° Ottobre 2007, rubrica "Religione".

© Estrazione e rielaborazione grafica a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net