Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


I Testimoni di Geova ricordano la morte di Gesù a Villa Ponti

Varese - In tutto il Varesotto oltre 4000 fedeli si preparano all’evento annuale. La celebrazione si terrà anche in russo, cinese, albanese e cingalese



Riflettere sul significato della morte di Gesù e sull’importanza che tale sacrificio dovrebbe avere nella vita di ogni fedele. Questo è l’invito che i Testimoni di Geova hanno esteso in questi giorni nell’intera provincia di Varese, come parte di una più vasta campagna a livello mondiale.

L’occasione è l’anniversario dell’ultima cena, o pasto serale del Signore, nella quale Cristo comandò agli apostoli “continuate a fare questo in ricordo di me”.
Per tener fede a quel comando i Testimoni di Geova ogni anno commemorano la morte di Gesù nel giorno corrispondente al 14 nisan del calendario ebraico antico, giorno che quest’anno cade sabato 22 marzo.

La cerimonia, della durata di circa un’ora, inizierà e terminerà con un canto e una preghiera. Nel corso dello svolgimento sarà pronunciato un discorso che approfondirà il motivo per cui Dio mandò suo Figlio sulla Terra a cedere la sua vita per l’umanità. Il momento culminante sarà il passaggio degli emblemi, pane non lievitato e vino rosso, a simboleggiare il corpo e il sangue di Cristo.

La commemorazione della morte del Signore costituisce la principale celebrazione annuale per gli oltre 4’400 fedeli della provincia di Varese e ha visto radunarsi lo scorso anno più di 8’200 presenti, a testimonianza del fatto che anche molti che non aderiscono alla loro fede desiderano ricordare il grande atto di amore che questo sacrificio significa per tutti i cristiani.
Nella città di Varese l’incontro avrà luogo presso le Ville Ponti, nella Sala Andrea del Centro Congressi Ville Ponti alle 19.00 e alle 21.00.

Per favorire i numerosi stranieri presenti sul territorio il programma verrà svolto anche nelle lingue albanese, cingalese e russa – presso le Ville Ponti – oltre che in cinese, francese, spagnolo e inglese presso la Sala del Regno di via P. Veronese 4. Speciale attenzione sarà riservata ai non udenti, con la trattazione nella lingua italiana dei segni (LIS) presso Villa Castiglioni a Induno Olona alle 20.30 (in lingua italiana alle 20.00).

Altri luoghi di raduno saranno a Comerio (Sala Multifunzioni), Germignaga (Sala del Regno di Via Puccini 29, ore 19.00 e 20.30), Besozzo (Sala del Regno di Via Stocchetti 94, ore 18.30 e 20.15), Laveno Mombello (Sala del Regno di Via Ceretti 24, ore 20.00), Bisuschio (Sala del Regno di Via Settembrini 11, ore 18.30 e 20.30), Lavena Ponte Tresa (Sala del Regno di Via Viconago, ore 20.00), Malnate (Sala del Regno di Via De Salvo, ore 18.45 e 20.45) e in diverse altre località della provincia.




Sabato 22 Marzo 2008
redazione@varesenews.it




fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito Varese News, in data 22 marzo 2008, rubrica Varese laghi, (http://www3.varesenews.it)