Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Coagulopatia successiva a bypass cardiopolmonare nei pazienti Testimoni di Geova: gestione di due casi utilizzando componenti frazionati ed il fattore VIIa



Sniecinski R.M., Chen E.P., Levy J.H., Szlam F., Tanaka K.A.

Dipartimento di Anestesiologia, Emory University School of Medicine, Atlanta, GA, USA. roman.sniecinski@emoryhealthcare.org


CONTESTO: Alcuni cambiamenti nella politica di rifiuto del sangue da parte dei Testimoni di Geova (JW) ora permette agli appartenenti la scelta personale di accettare determinate raffinate frazioni del sangue, come i fattori concentrati ed il crioprecipitato.
METODI: Due pazienti Testimoni di Geova sottoposti a chirurgia aortica complessa, i quali hanno sviluppato gravi perdite di sangue microvascolari successive all’utilizzo di bypass cardiopolmonare, sono stati curati con il fattore attivato ricombinante VII, crioprecipitato, e concentrato di antitrombina.
RISULTATI: E’ stata curata con successo la coagulopatia provocata dal bypass cardiopolmonare, permettendo la chiusura del torace senza l’evidenza di complicazioni trombotiche.
CONCLUSIONI: Le frazioni raffinate di sangue possono essere un prezioso coadiuvante per il farmaco mentre si curano le perdite di sangue nei pazienti Testimoni di Geova.


PMID: 17377078 [PubMed – indicizzato per MEDLINE]



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito "PubMed" nel mese di aprile 2007, con i seguenti riferimenti: 1:Anesth Analg. 2007 Apr; 104(4):763-5. (http://www.ncbi.nlm.nih.gov).

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net