Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


La chirurgia senza sangue protegge la salute e la fede del paziente



Di KELLY URBAN
The Tribune-Democrat



Quando la 22enne Kendra Napotnik ha lasciato la sua casa a Danbury, Connecticut, nello scorso febbraio per andare a trovare i suoi amici a New Florence, non avrebbe mai immaginato che il suo tranquillo viaggio si sarebbe trasformato in un’esperienza che le avrebbe cambiato la vita.
Napotnik, diplomata nel 2002 alla United High School, ha detto che era seduta con la sua famiglia ed il suo fidanzato mentre stavano facendo una rilassante cena, quando ha iniziato ad avere un’apoplessia.
“Prima di allora non era mai stato un problema”, ha detto.
Napotnik era in stato incosciente, e la successiva cosa che ha ricordato è quando si è svegliata in un’ambulanza dove le è stato detto che ha avuto un’apoplessia.
“Sono stata portata nella sala d’emergenza al Memorial Medical Center, dove hanno effettuato esami e hanno detto di aver trovato qualcosa”, ha detto.
Quel qualcosa era un tumore, e l’intervento per rimuoverlo era l’unica opzione. Fortunatamente, i test hanno dimostrato che la massa non era cancerosa.
Ha detto che lei avrebbe voluto andare a casa a Danbury per fare l’operazione, ma i suoi genitori hanno insistito che stesse vicino a loro per l’operazione.
Ma dato che Napotnik è una Testimone di Geova, e la fede ritiene il sangue come sacro e proibisce le trasfusioni, ha dovuto trovare un dottore che avrebbe eseguito l’intervento senza sangue.
Ha detto di aver sentito nominare da suo padre il Dr. Hae-Dong Jho, un dottore all’Allegheny General Hospital di Pittsburgh che era esperto nell’eseguire la chirurgia senza sangue.
Napotnik e la sua famiglia è andata ad incontrare il Dr. Jho per una consultazione. Lui è stato d’accordo sul fatto che era necessario rimuovere il tumore.
Senza intervento, la sua capacità di parlare poteva essere gravemente colpita dato che il tumore era stato localizzato nel suo cervello. Non è chiaro quando si sia formato il tumore, ma si ha avuto motivo di credere che potrebbe averlo avuto sin dalla nascita, e solo ora ha causato problemi.
Nonostante la chirurgia senza sangue sia eseguita primariamente in virtù delle credenze religiose, sta aumentando ancor di più la popolarità tra pazienti e dottori.
Essa risale indietro agli anni ’60 del secolo scorso. E’ divenuta disponibile per la prima volta all’Allegheny General nel 1998.
“I pazienti la cercano per ragioni religiose e personali, o se loro o un membro della famiglia ha avuto una cattiva esperienza con le trasfusioni di sangue nel passato”, ha detto Perry Doebler, il coordinatore della chirurgia senza sangue all’Allegheny General.
“I medici in tutti i campi stanno diventando più pratici con questa procedura”.
Napotnik ha detto che era un po’ in apprensione riguardo la chirurgia senza sangue, ma, a motivo della sua fede, non ha mai considerato di ricevere una trasfusione.
“Ci sono un sacco di pazienti che non sono Testimoni di Geova che guardano alla chirurgia senza sangue”, ha detto. “Ci sono rischi alla salute associati alle trasfusioni, ed è più facile per il tuo corpo riprendersi (da un intervento senza sangue)”.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito "The Tribune Democrat", in data 6 maggio 2007, da parte del giornalista Kelly Urban, rubrica "Local News" (www.tribune-democrat.com)

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net