Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Nigeria: LASUTH tiene una conferenza sulle alternative alla trasfusione di sangue



24 Ottobre 2007
Pubblicata sul web il 24 ottobre 2007



Lagos (Nigeria) – Mentre il soggetto della trasfusione di sangue nella pratica medica è un argomento di grande interesse, l'Educazione Medica Continua (CME) dell'Ospedale Statale per l'Insegnamento Universitario di Lagos (LASUTH) in collaborazione con il Comitato di Assistenza Sanitaria (HLC) per i Testimoni di Geova tiene oggi, mercoledì, una conferenza sulla 'Gestione medica senza sangue e le alternative alle trasfusioni di sangue'.

In una dichiarazione firmata dal sig. M. A. Ajayi, per conto del comitato organizzatore, l'evento della durata di un giorno, il quale avrà luogo al LASUTH di Ikeja, Lagos, è totalmente non-profit ma è un servizio volontario per il beneficio della salute della comunità nigeriana e del mondo in generale.

E' stato detto che la conferenza dovrebbe provvedere alla comunità medica una sessione interattiva per analizzare le alternative alla trasfusione di sangue, e considererà gli strumenti disponibili in linea con le ultime tecnologie e le tecniche per salvare vite umane come si concretizza nelle nazioni più civilizzate.

E' stato anche dichiarato che se le conseguenze delle trasfusioni di sangue potrebbero essere più drasticamente ridotte attraverso l'uso di metodi alternativi, ciò risulterebbe più salutare in Nigeria e salverebbe molte vite.

"Ovunque, la trasfusione di sangue è una procedura standard nella medicina e chirurgia da diversi decenni per salvare vite in casi di acuta anemia e gravi perdite di sangue, ma i rischi consequenziali stanno ora diventando una situazione preoccupante sempre più evidente.

"I rischi variano dalle reazioni del corpo ai patogeni come le epatiti A, B, C, ecc…, come pure al temuto HIV/AIDS per il quale non è conosciuta alcuna cura per ora.

"Maggiormente preoccupante è il 'periodo finestra' dell'HIV/AIDS il quale dura fino a 10 anni o più in diversi casi, ed è così capace di opporsi al miglior test, che nessun tipo di sangue può nel tempo essere certificato come 'sicuro'.



fonte

Questo articolo è stato pubblicato sul sito "allAfrica.com", in data 24 ottobre 2007, nella rubrica "stories" (www.allafrica.com)

© Traduzione a cura della Redazione Cristiani Testimoni di Geova .net