Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


La creatività delle arti per sconfiggere lo spettro nazista e l’annichilimento della ragione

La dignità dei popoli attraverso la cultura e la trasmissione di memoria storica delle tradizioni


[...]


La persecuzione nazista dei Testimoni di Geova


Anche una delegazione di Testimoni di Geova ha inviato un documentario all’interno della manifestazione “La memoria in rassegna”, svoltasi a Nova Milanese.


Al fine di far conoscere agli studenti e alla cittadinanza questo aspetto poco noto dell’olocausto, i testimoni di Geova stanno promuovendo in tutte le università, le scuole, i Comuni italiani, la proiezione del documentario “I testimoni di Geova, saldi di fronte all’attacco nazista”, che contiene la testimonianza di ex deportati testimoni di Geova e le interviste a storici che hanno studiato tale persecuzione durante il nazismo. Inoltre, nel documentario vengono riportate alcune fasi del convegno svoltosi nel 1994 al Museo dell’Olocausto di Washington, negli Stati Uniti, all’interno del quale esistono diversi reperti che documentano la persecuzione anche dei Testimoni di Geova nei lager. Il contenuto del commentario è di elevato valore culturale e storico, senza alcun carattere dottrinale o confessionale. Presenta un ampio repertorio di documentazione storica, la cui visione non può inevitabilmente che promuovere il rispetto e la tolleranza, nonché servire di monito per le future generazioni affinchè non si ripetano le vergognose atrocità compiute dal regime nazista. Il suddeto documentario è stato già proiettato durante un incontro relativo la persecuzione nazista dei Testimoni di Geova svoltosi nel 1999 nella Sala del Cenacolo della Camera dei Deputati, a cui hanno partecipato parlamentari, studiosi e associazioni di ex deportati. L’allora Presidente della Camera dei Deputati Luciano VIOLANTE ha inviato per l’occasione un messaggio di saluto in cui si legge ”La giornata di studi che avete promosso è un’occasione importante poiché serve a conoscre meglio la pagina più aberrante della storia europea del novecento, quella della discriminazione e dell’annientamento fisico delle minoranze messa in opera con sistematicità e precisione burocratica dal regime nazista…questa logica perversa ha portato ad uno sterminio pianificato di cui sono stati vittime anche i "triangoli viola" i Testimoni di Geova …”

Negli ultimi mesi hanno già aderito all’iniziativa circa 400 scuole, università e Comuni italiani, nei quali si è proiettato il documentario in questione alla presenza non solo degli studenti e della cittadinanza, ma anche di presidi, docenti universitari e di scuole medie e superiori, storici, studiosi, ex deportati ecc…Anche i Provveditorati agli Studi hanno espresso parere favorevole alla proiezione del documentario inviando circolari e messaggi alle scuole di competenza.

A Milano si sono tenuti incontri al Centro Congressi della Provincia di Milano e al Cinema De Amicis davanti alla presenza complessiva di 600 persone. Sono intervenuti quali relatori l’onorevole Giuliano Pisapia, il direttore di Libero Vittorio Feltri, lo scrittore Enzo Bettiza, i professori universitari Attilio Agnoletto e Raffaele Mantegazza, il Presidente della Cultura della Regione Lombardia Silvia Ferretto ed il Senatore Gianfranco Maris, presidente dell’ANED (Associazione Nazionale Ex Deportati).

“Non è mai troppo tardi per ricordare” e per questo monito la vicenda dell’internamento e di sterminio è ancora di attualità. La cosiddetta burocrazia dello sterminio nazista ha tentato di annullare l’esistenza di milioni di individui negli anni più tragici della storia europea contemporanea. Pur scrupolosi nell’osservare le leggi, i Testimoni di Geova non prendevano parte alle questioni politiche e soprattutto alla guerra. Dal loro credo religioso come da tanti altri, discendevano una serie di comportamenti che si scontravano con l’ideologia totalizzante del nazismo: il rifiuto di imbracciare le armi e di lavorare per l’industria bellica, il diniego ad idolatrare il fuhrer o la svastica, la riluttanza ad aderire al partito nazista al pangermanesimo, nonché l’imparzialità con cui diffondevano il messaggio evangelico non facendo distinzioni tra etnie, razze, estrazioni sociali ecc…. L’associazione religiosa dei Testimoni di Geova fu la prima ad essere proscritta nella Germania nazista già nella primavera del 1933 insieme a quella ebraica.


[...]



fonte

L'estratto di questo articolo è stato pubblicato sul sito "Politicamente Corretto", in data 25 giugno 2008, da parte del Sen. Giuseppe Lumia, rubrica "Ultime notizie" (www.politicamentecorretto.com)