Benvenuto Ospite
 username
 password
Vuoi essere sempre aggiornato?

Sottoscrivi la nostra Newsletter!
Prima Pagina
Scopo del sito
Notizie dal Mondo
L'Editoriale
Aneddoti ed aforismi
Letture e filmati consigliati
Gallerie fotografiche
Privacy
Per avere risposta alle domande poste con maggiore frequenza leggi le nostre FAQ e lo scopo del sito.
Se non trovi la risposta alla domanda che cercavi proponila alla redazione.

Site purpose in
English.
Elenco di siti partner e di siti consigliati dalla redazione di Cristiani Testimoni di Geova.net.

Vai alla pagina dei Links.
Pagine Viste
Pigine Viste
 
 


Testimone di Geova con trauma addominale complesso e coagulopatia: uso del fattore VII ed un resoconto delle ricerche

Haan J, Scalea T.

Reparto di Chirurgia, Terapia Intensiva, University of Maryland Medical System, Baltimora, Maryland 21201, USA.


La gestione di un'acuta perdita di sangue nei pazienti che sono Testimoni di Geova rimane una sfida. Chiaramente, il concetto fondamentale sta nel fatto di essere meticolosi nel raggiungere al più presto l’emostasi al fine di minimizzare le perdite continue di sangue. Ciò è generalmente seguito da alcune accortezze ulteriori. La coagulopatia da diluizione può presentare una vera e propria sfida, e le opzioni terapeutiche sono abbastanza limitate per questo tipo di pazienti.
Portiamo all’attenzione il caso di un paziente che è arrivato allo shock da emorragia e, nonostante la terapia chirurgica iniziale, la sua enorme perdita di sangue ha indotto l’uso della coagulopatia da diluizione che noi abbiamo trattato con il fattore VIIa ricombinante. Malgrado il fatto che l'uso del fattore VIIa come terapia per le ferite stia guadagnando una buona popolarità, i risultati sul relativo uso in pazienti che sono Testimoni di Geova sono ancora abbastanza scarsi. In questo caso, crediamo che il prodotto sia stato essenziale per salvaguardare la vita del paziente. Cosa ancora più importante, non vi erano obiezioni religiose al relativo uso. Nei pazienti adatti, quando lo spurgo chirurgico è controllato ed è possibile la tecnica della coagulopatia da diluizione, il fattore VIIa può avere un ruolo di primo piano per i pazienti, specialmente per coloro che sono Testimoni di Geova.



fonte